08
Feb-2021

ayurveda: i 6 sapori

In questa seconda parte dedicata all’ayurveda, proverò a parlarvi dei sei sapori.

Nell’ayurveda le qualità (Vata, Pitta e Kapha) le riscontreremo anche nei cibi che mangiamo che andranno ad aumentare o diminuire i nostri dosha, promuovendo così una buona salute.

Siamo invitati, per mantenere una buona salute ad utilizzare i “sapori” nei nostri pasti. In caso di dosha in squilibrio potremo personalizzare la nostra alimentazione al fine di portare in equilibrio il nostro organismo.

Il cibo che scegliamo di assumere, diventa parte costituente del nostro corpo ed influenza anche la qualità della nostra psiche. E’ consigliabile il cibo naturale biologico, di stagione, della propria regione e di preparare i pasti con amore perché anche l’atteggiamento influenza la buona qualità dei nosti pasti.

i rasa, i sei sapori

Nell’ayurveda i rasa sono i sei sapori che determinano la qualità del nostro cibo: dolce, acido, salato, piccante, amaro e astringente.

sapore dolce

Il sapore dolce è composto da Terra+Acqua. Un esempio di cibi con sapore dolce sono: latte, frutta, cereali, zuccheri, panna, burro, riso, pane e pasta. Aumenta la forza, i muscoli, le ossa, il sangue, il grasso, il tessuto nervoso, lo sperma, i fluidi nutritivi. Aumenta il buon umore, l’allegria, l’appagemento. Stimola il pancreas. Se in eccesso porta obesità, apatia, pesantezza, vomito, costipazione. Aumenta Kapha.

sapore acido

Il sapore acido è composto da Fuoco+Terra. Un esempio di cibi con sapore acido sono: yogurt, pomodori, agrumi, formaggio e aceto. Aumenta la secrezione salivare e gastrica. Stimola il piacere di mangiare e la digestione. Rischiara la mente. Stabilizza i sensi ed aumenta la forza. Se in eccesso indebolisce i muscoli e crea ritenzione idrica. Aumenta Pitta e diminuisce Kapha.

sapore salato

Il sapore salato è composto da Fuoco+Acqua. Un esempio di cibo con sapore salato è il sale. Stimola l’appetito e aiuta la digestione. Se in eccesso guasta il sangue, aumenta le tossine, secca la pelle, intacca la virilità e le funzioni del sistema nervoso. Aumenta Pitta.

sapore piccante

Il sapore piccante è composto da Fuoco+Aria. Un esempio di cibi con sapore piccante sono: peperoncino, spezie piccanti, zenzero, cumino, peperoni. Aumenta il metabolismo, purifica e riscalda. Decongestiona, stimola la digestione, ha effetto diuretico. Se in eccesso causa bruciore, nausea, vomito, aumenta il calore del corpo e la sete. Aumenta Pitta.

sapore amaro

Il sapore amaro è composto da Aria+Etere. Un esempio di cibi con sapore amaro sono: caffè, verdure a foglia verde, melanzane. Stimola il fegato e la cistifellea, depura e disintossica, antifebbrile e contro l’obesità. Se in eccesso causa secchezza e indebolimento. Aumenta Vata.

sapore astringente

Il sapore astringente è composto da Aria+Terra. Un esempio di cibi con sapore astringente sono: melagrana, curcuma, carciofo, legumi, fichi e mele. Contiene l’eccesso dei fluidi corporei, compreso le emorragie. Se in eccesso causa secchezza, astringente delle feci. Aumenta Vata.

biografia – bibliografia

Questi brevi cenni dedicati all’ayurveda sono stati scritti da Monica Grosso da molti anni allieva del maestro Amadio Bianchi; allieva della maestra Gabriella Cella con cui si è diplomata alla scuola quadriennale insegnanti yoga ratna. Vive e lavora vicino Torino dove ha il suo studio “L’armonia del benessere”. Per scrivere questo piccola spiegazione dell’ayurveda si è basata sugli studi fatti con il maestro Amadio Bianchi e sui seminari tenuti dalla azienda “Lakshmi”.

4

 "Mi piace" / 0 Commenti
Condividi questo articolo:

Archivio

> <
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec
Jan Feb Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec